Prodotti Preferiti:

Perché Scegliere Una Calopsitta Come Animale Domestico

Perché Scegliere Una Calopsitta Come Animale Domestico

Molte possono essere le ragioni per le quali si decide di regalarsi la compagnia di una calopsitta (o calopsite) ma molti possono essere anche i motivi che ci suggerirebbero di lasciar perdere. Questo è almeno quello che ho capito sfogliando uno dei tanti libri che parlano di questo meraviglioso pappagallo australiano.

Nello specifico mi riferisco all’opera in lingua inglese di Mary Gorman, “The Cockatiel Handbook”(Il manuale della calopsitta). Questo libro del 2009, mi ha dato degli spunti interessanti su cui riflettere.

In particolar modo a me ha fatto pensare molto la parte in cui enuncia tutte le ragioni per le quali questa specie di pappagallo fosse o meno l’animale più giusto da prendere.

A questo proposito, di seguito riporterò brevemente i punti di riflessione che l’autrice ci propone nel suo libro, affinché anche voi come me, possiate prendere la decisione più corretta in merito all’argomento.

Ragioni Per Avere O Meno Una Calopsitta Come Animale Domestico

Motivi Per I Quali Prendere Una Calopsitta

1 – Sono piccole, di facile mantenimento e non ci sono troppe difficoltà nell’addomesticarli.

2 – Sono abbastanza miti e tranquilli e meno rumorosi rispetto ad altre razze di pappagalli tanto da renderli dei perfetti animali da appartamento.

3 – Sono uccelli abbastanza forti e difficilmente si ammalano.

4 – Se ben curati possono raggiungere anche i 20 anni di vita e addirittura oltre.

5 – Sono poco dispendiosi se paragonati ai costi di mantenimento di altri tipi di pappagalli.

6 – Sviluppano un meraviglioso legame affettuoso e amichevole con il proprio padrone anche se gli viene dato un compagno/a.

7 – Alla maggior parte delle calopsitte (o calopsiti), in particolar modo i maschi, li si può insegnare a fischiare delle canzoni.

Ora invece guardiamo ai motivi per i quali forse sarebbe meglio non prendere una calopsitta.

Motivi Per I Quali Non Prendere Una Calopsitta

1 – Sebbene siano animali di piccola taglia richiedono l’acquisto di una gabbia abbastanza grande.

2 –  Hanno bisogno di stare del tempo fuori dalla gabbia e soprattutto di interagire con il proprio padrone. Se non si ha tale tempo da dedicargli sarebbe meglio non prenderne una con sé.

3 –  Possono imparare a fischiettare delle canzoni ma difficilmente parleranno.

4 – Se si possiede già un altro animale domestico non la si dovrebbe mai lasciare sola con quest’ultimo. Possono stare insieme solo sotto la supervisione di uno dei membri della famiglia.

5 – Valutare i costi iniziali, l’acquista della gabbia, degli accessori e le possibili cure veterinarie potrebbero aumentarne i costi.

6 – Sono uccelli disordinati, se siete dei veri fanatici dell’ordine e della pulizia, questi pappagalli vi daranno del filo da torcere.

7 – Sono animali che si riproducono facilmente tanto che possono deporre le uova anche senza la presenza di un maschio con cui accoppiarsi.

Conclusioni

Secondo il mio parere personale oltre che giusto è anche fondamentale chiedersi quale tra tutti gli animali domestici sia quello più giusto per noi. Perché diciamolo pure, trovare l’animale più affine alla nostra personalità significa trovare un amico che per tutta la durata della sua vita farà parte della nostra famiglia.

Se da i punti elencati sopra vi rendete conto che forse la calopsitta non rappresenti la scelta più giusta, non disperate. Basterà solo fare un po’ più di ricerche e capire, quale tra tutti gli altri animali domestici potrebbe adeguarsi meglio al vostro personale stile di vita.

Nel caso opposto: congratulazioni, la calopsitta (o calopsite) sarà perfetta per voi!

Immagine: pinterest.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sapere come utilizziamo i tuoi dati quando commenti, leggi la nostra Informativa sulla privacy.